Brasile, 1,6 milioni di sfollati

54

BRASILE – Brasilia. 13/07/15. L’Istituto Igarapé ha condotto una ricerca secondo cui dal 2009 al 2016 il Brasile conterà 1,6 milioni di sfollati. Fonte O Globo.

I ricercatori sostengono che il Brasile affronta un dramma sociale come se tutti gli abitanti di Florianópolis, Cuiabá e Aracaju sono stati costretti a fuggire dalle loro case. Oppure, se ciascuno dei residenti di Porto Alegre debba lasciare la sua casa per sempre. Il tutto avviene in maniera silenziosa. L’Istituto analizza la sicurezza pubblica e sviluppo sociale in Brasile, ha stimato che il paese avrà almeno 1,6 milioni di sfollati tra il 2009 e il 2016. Sono i cittadini costretti a lasciare le loro case a causa delle “cattive” infrastrutture, dei disastri naturali e per la promozione della violenza, esattamente in questo ordine, ha riferito il canadese Robert Muggah, direttore di ricerca del soggetto. I numeri sono impressionanti, ma non possono essere paragonati a statistiche ufficiali. I Ministeri di integrazione nazionale e internazionali riconoscono che ci sono nel paese delle famiglie sfollate. Lo studio dell’Istituto Igarapé, che analizza la sicurezza pubblica e sviluppo sociale in Brasile, stima che il paese avrà almeno 1,6 milioni di sfollati tra il 2009 e il 2016.