Cala la produzione industriale brasiliana

42

BRASILE – San Paolo 03/06/2015. La produzione industriale in Brasile è scesa, per il terzo mese consecutivo, ad aprile, scivolando dell’1,2 per cento rispetto a marzo.

Riporta il dato l’Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica, o Ibge. La produzione è scesa del 7,6 per cento a partire dall’aprile 2014, portando il calo interannuale per i primi quattro mesi dell’anno al 6,3 per cento. L’attività è scesa, sempre ad aprile, in 19 dei 24 settori economici presi in esame, con un calo della produzione di auto del 2,5 per cento rispetto al livello di marzo. In controtendenza sono le industrie estrattive e quelle dei derivati ​​del petrolio e biocarburanti, che sono aumentate del 1,5 per cento. La produzione industriale, nel complesso, è scesa del 3,2 per cento nel 2014, la performance più debole dal 2009, mentre il prodotto interno lordo è cresciuto di un mero 0,1 per cento. Le previsioni danno l’economia del Brasile in contrazione dell’1 per cento nel 2015, il che renderebbe il 2015 l’anno peggiore dal 1990, quando il Pil si è ridotto del 4,35 per cento. Rallentamento della economia ha spinto verso l’alto il tasso di disoccupazione portandolo al 6,4 per cento.