Scatta l’operazione Agata

43

È iniziata l’operazione Agata al confine tra Brasile, Perù ed Ecuador.

Si tratta di un’operazione antidroga condotta dalle truppe brasiliane al confine tra i diversi Paesi che sono stati invitati a inviare osservatori in base agli accordi antidroga oggi vigenti.

Agata vede coinvolti 7500 soldati impegnasti in missioni di combattimento col supporto di cacciabombardieri, elicotteri, navi pattuglia e mezzi blindati dispiegati lungo i 4.216 km della regione amazzonica di confine, seguendo il modulo già utilizzato nell’agosto 2012 al confine tras Uruguay, Argentina e Paraguay.

Agata, secondo fonti della Difesa brasiliana, sarà l’ultima operazione del 2012 3 sarà seguita da almeno 3 similari operazioni antidroga nel 2013. Nell’agosto 2012, le autorità brasiliane hanno sequestrato 880 kg di marijuana, cocaina  e altre droghe e 11 tonnellate di esplosivi.