Triplicano gli smart-internauti brasiliani

45

BRASILE – Rio de Janeiro 17/09/2015. La percentuale di persone in Brasile che accedono a Internet da dispositivi mobili è triplicata tra il 2011 e il 2014, dal 15 al 47 per cento nel 2014, lo ha reso noto il brasiliano Cgib, cioè il comitato ministeriale, formato dal ministero delle Comunicazioni e da quello della Scienza e Tecnologia, che si occupa del monitoraggio di internet.

Questa percentuale rappresenta circa 81,5 milioni di brasiliani, secondo il comitato che ha intervistato 19.200 persone per la sua decima indagine annuale sull’utilizzo di Internet. Mentre il 19 per cento ha dichiarato di utilizzare telefoni cellulari esclusivamente per accedere a Internet, il 23 per cento utilizza computer e il 56 per cento ha dichiarato di utilizzare entrambi. L’ottanta per cento delle persone che usano un cellulare per accedere a Internet, ha detto, lo fanno quasi quotidianamente e addirittura per le fasce più povere si tratta di una forma di inclusione digitale. L’alta percentuale di persone che si collega a Internet tramite smartphone riflette, in parte, il fatto che l’86 per cento dei brasiliani di età superiore ai 10 anni, più di 148 milioni di persone, ha un telefono cellulare. La metà di tutte le famiglie brasiliane ha accesso a Internet, anche se il dato varia dal 60 per cento nel sud-est relativamente ricco al 40 per cento nel nord-est povero, e dal 54 per cento nelle aree urbane al 22 per cento nelle campagne. E mentre il 98 per cento delle abitazioni ad alto reddito è connesso a Internet, solo il 14 per cento delle famiglie più povere del Brasile ha accesso al Web.