Brasile ancora incentivi per il settore auto

51

Brasile, nuovi incentivi per il settore automobilistico per evitare licenziamenti di massa e dare modo alle imprese del manifatturiero di ripartire. Il settore auto costituisce più di un quinto della produzione industriale del paese e rappresenta il 5% dell’economia.

A quanto pare gli incentivi varati a maggio, riduzione di imposta,hanno portato a una riduzione del costo delle vetture del 7% e ad agosto le vendite si sono impennate.

Ma rinnovi ripetuti i tagli fiscali – già valida fino alla fine di ottobre – hanno avuto rendimenti decrescenti, e le vendite di auto nel mese di settembre si accasciò. Livelli di produzione per auto sono stati più lenti a recuperare, come l’industria focalizzata sulla compensazione rimanenze rispetto al primo semestre dell’anno.

 

Ed ora, visto il successo di agosto, il governo ha deciso di prolungare gli incentivi ma ha anche avvertito che sarà l’ultima volta. Per il ministro delle Finanze Guido Mantega il costo per le casse brasiliane di questa ennesima operazione si aggira intorno a 800 milioni di Reais (395 milioni di dollari). «Non vogliamo un aumento dei prezzi alla fine dell’anno, vogliamo continuare ad avere prezzi bassi».

 

Rousseff ha anche detto le sue ultime politiche che governano l’industria automobilistica avrebbe ridotto il numero dei veicoli importati nel mercato brasiliano.