Esercitazioni NATO di fronte all’Ucraina

64

TURCHIA – Bosforo. 04/07/14. Sono iniziate le esercitazioni navali internazionali “Breeze 2014” che dureranno fino al 13 luglio nella parte occidentale del Mar Nero.

Secondo la testata BSnews sarebbero arrivate la fregata italiana F-583 ITS Aviere (nave ammiraglia), dragamine italiano 5561 ITS Rimini e dragamine Turco M-270 TCG Akçay. Insieme a loro è entrato nel Mar Nero turco il sottomarino Atılay e la motovedetta greca P-266 HS Machitis. Il 1 Luglio 2014 nel Bosforo erano arrivati: il sottomarino 209/1400 Preveze / Gür della Marina turca. E il giorno prima era entrato nel Mar Nero la nave (LCT) – TCG C-151, TCG C-155, TCG C-156, C-157 TCG. La settimana prima avevano solcato le acque turche la nave scuola polacca Navy ORP Wodnik. La nave intelligence A-5340 Elettra della Marina Militare Italiana e ancora la nave esploratore -759 Dupuy de Lome della Marina francese. Secondo gli esperti navali, questa coincidenza di visite al Mar Nero, un gran numero di navi da guerra dei paesi della NATO non è casuale e comprende misure dimostrazione ucraino sostegno militare dalla NATO. Alle esercitazioni parteciperanno navi da guerra della Bulgaria, Grecia, Romania, Turchia e Stati Uniti, così come velivoli da pattugliamento aereo degli Stati Uniti. Sede dell’esercizio fisico è alla base navale bulgara a Bourgas.