Boko Haram: Shekau è vivo

51

NIGERIA – Kano 03/10/2014. Il leader di Boko Haram Abubakar Shekau è ancora vivo e vegeto. Shekau è il protagonista di un video uscito il 2 ottobre in cui annuncia l’applicazione della Sharia nelle città conquistate.

«Eccomi qui, vivo. Morirò il giorno in cui Allah mi toglierà il respiro», ha detto Shekau, aggiungendo che il suo gruppo sta «costruendo il nostro … califfato islamico. Seguiamo il Corano (…) nella terra di Allah». In quesito video, Boko Haram mostra immagini di un’amputazione, una lapidazione a morte e una decapitazione. L’esercito nigeriano ne aveva annunciato la scomparsa la scorsa settimana ma l’annuncio aveva sollevato molti dubbi.
Il nuovo video di 36 minuti mostra Shekau, in tenuta da combattimento, in piedi sul retro di un pick-up mentre fa fioco da un cannone anti-aereo. In piedi di fronte a tre furgoni mimetizzati e con accanto quattro miliziani pesantemente armati e mascherati, poi parla per 16 minuti in arabo e in lingua hausa, idioma parlato nel nord della Nigeria. Non c’è alcuna riferimento temporale o geografico di quando sia stato girato il video. L’uomo che afferma di essere Shekau sembra essere lo stesso dei filanti precedenti: «Niente mi ucciderà finché avrò ancora giorni da vivere (…) C’è chi dice che Shekau ha due anime. No, io ho una sola anima, da Allah», ha detto l’uomo che sembra recitare un copione. Ci sono stati due precedenti rivendicazioni fatte dalle autorità nigeriane sulla morte del capo di Boko Haram poi smentite da video del gruppo.