BIELORUSSIA. Mosca e Minsk costruiranno centri di addestramento militare congiunti

255

Bielorussia e Russia hanno raggiunto un accordo di cooperazione militare che prevede la creazione di tre centri di addestramento al combattimento congiunto per l’aviazione e le forze di difesa aerea. Lo riporta l’agenzia TASS.

La decisione è scaturita a seguito dell’incontro, avvenuto a Mosca il 5 marzo, tra il Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu e il suo omologo bielorusso Viktor Khrenin durante il quale hanno discusso dell’attuazione degli eventi delineati dal programma di partenariato strategico Bielorussia-Russia per il 2021-2025 e hanno convenuto sulla necessità di istituire i tre centri.

Il ministero della Difesa Bielorusso, parlando del centro congiunto di addestramento che verrà realizzato sul territorio, ha spiegato: «Sarà utilizzato come base per l’addestramento congiunto degli equipaggi dei velivoli Su-30SM, formerà specialisti bielorussi su come far funzionare i moderni sistemi missilistici di difesa aerea utilizzati dall’esercito russo, si concentrerà sulla realizzazione congiunta di missioni di addestramento al combattimento, migliorerà il livello di formazione specialistica e di unità di addestramento sia dell’aeronautica militare che delle forze di difesa aerea bielorusse e russe, e rafforzerà la componente pratica nello sviluppo del sistema di difesa aerea regionale congiunto dello Stato dell’Unione di Bielorussia e Russia».

Gli altri due centri saranno invece realizzati nelle regioni russe di Nizhny Novgorod e Kaliningrad.

Uno si concentrerà sull’addestramento congiunto delle forze di terra, come ha specificato l’Ufficio Stampa del Ministero della Difesa bielorusso: “Addestrerà la fanteria motorizzata e personale di carri armati dell’esercito bielorusso e russo, sulla base delle linee guida che tengono conto dell’esperienza di combattimento delle forze armate russe, consentirà di praticare l’interazione tra le unità dell’esercito bielorusso e le forze del gruppo militare regionale delle forze armate della Federazione Russa a un livello completamente nuovo e migliorerà notevolmente l’efficacia del suo dispiegamento.

L’altro dovrebbe sorgere a Kaliningrad sulla base della flotta baltica del distretto militare occidentale. Consentirà l’addestramento di unità dell’esercito bielorusso, utilizzando le risorse delle forze marine russe che utilizzano vettori corazzati BTR82A, e l’utilizzo di attrezzature moderne per l’addestramento dei subacquei bielorussi”.

In una nota ufficiale diffusa dal ministero della Difesa bielorusso viene fatto riferimento alle esercitazioni congiunte dell’aeronautica e della difesa aerea che si terranno il 16 e il 18 marzo: «Le truppe dell’aeronautica e della difesa aerea della Bielorussia realizzeranno un’esercitazione congiunta sotto la direzione del comandante dell’aeronautica e della difesa aerea bielorussa Igor Golub. L’esercitazione coinvolgerà anche i comandanti delle unità militari, formazioni dell’aeronautica militare e delle forze di difesa aerea e un gruppo operativo delle forze armate russe. Metterà in pratica le questioni di pianificazione dell’impiego dell’aeronautica e delle truppe di difesa aerea in un’operazione difensiva del raggruppamento regionale di forze e l’uso congiunto dell’aeronautica e delle truppe di difesa aerea bielorussa e della forza aerospaziale russa».

Coraline Gangai