Attentato alle porte di Bengasi

42

LIBIA – Bengasi 12/06/2014. Un attentatore suicida si sarebbe fatto esplodere l’11 giugno sera nei pressi di un check-point a Bersis, a circa 50 chilometri a est di Bengasi.

Quattro guardie sono rimaste uccise e altre sei ferite, ricoverate nell’ospedale della vicina città di Tocra. Un’auto si sarebbe avvicinata al posto di blocco a grande velocità per poi esplodere. Tuttavia, secondo il comandante della Special Investigations Unit della Saiqa, Fadh El-Hassi, un uomo è il suo veicolo sarebbe stato fermato al checkpoint. Ne sarebbe seguita una sparatoria e poi l’uomo poi si sarebbe fatto esplodere. Il checkpoint di Bersis è la principale porta d’ingresso orientale alla città, ed è saldamente nelle mani delle forze fedeli al generale Khalifa Hafter. Secondo il Libya Herald, il checkpoint era ben gestito avvalorando la tesi della Saiqa. A dicembre 2013, un attacco al checkpoint di Bersis aveva provocato la morte di 13 persone.