Bers investe nelle Pmi turche

59

TURCHIA 01/07/13. La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers) ha erogato un prestito di 65 milioni di dollari alla Türk Ekonomi Bankası (Teb) per assistere le micro, piccole e medie imprese nelle regioni in via di sviluppo della Turchia.

Secondo il rapporto della Bersa del primo luglio, il prestito servirà anche a rafforzare la struttura patrimoniale della banca.

«Teb riceverà in prestito i fondi della Bers per le piccol,e e medie imprese operanti prevalentemente al di fuori delle grandi città, aumentando la disponibilità di credito per queste imprese. Con questo prestito, la Bers vuole assistere Pmi, imprese con meno di dieci dipendenti, e anche per aumentare lo sviluppo  agro-alimentare di aree in cui l’accesso ai finanziamenti rimane limitato» scrive la Bers.

Le Pmi sono il motore dell’economia turca, che rappresenta l’80 per cento dell’occupazione e il 60 per cento delle esportazioni, mentre l’agricoltura rappresenta circa il 10 per cento del Pil.

Secondo il direttore della Bers per la Turchia Mike Davey, una grande percentuale di piccole imprese, al di fuori delle grandi città, operano nel settore agricolo e queste imprese potrebbero trarre vantaggio da un accesso al credito migliore rispetto alle banche commerciali.

«La Bers ha un obiettivo pricjnpe: finanziare lke imprese nei paesi emergenti. Siamo lieti di rafforzare la nostra collaborazione con Teb, per aiutarla a espandere il suo prestito veros le Pmi»,  ha detto Davey.

Controllata da Bnp Paribas e dal Çolakoğlu Group, Teb è la sesta banca privata in Turchia per dimensione patrimoniale consolidata nel primo trimestre del 2013. La Bers ha già investito 65 milioni di dollari in Teb per i prestiti alle imprese agricole nelle zone rurali. Il finanziamento è stato fornito a 409 società, tutte situate in regioni remote.

Finora, la banca ha erogato circa 500 milioni di dollari per le Pmi turche attraverso linee di credito a banche locali. Dall’inizio delle sue attività in Turchia nel 2009, la Bers ha investito più di 3 miliardi di euro nel paese, sia in progetti diretti e attraverso linee di credito. Nel 2012, con un volume di 1 miliardi di euro, la Turchia è diventata il secondo grande paese cliente della Bers in termini di nuovi investimenti.