BENESSERE. Pelle arrossata per il freddo? Ecco i consigli per difenderla

100

Arrossire per alcuni di noi è una reazione spontanea, che si accompagna a moltissimi momenti della vita: emozioni forti, un bagno caldo, un bicchiere di vino. Il freddo, però, è in grado di peggiorare visibilmente questo stato, accompagnandolo a una serie di sensazioni davvero spiacevoli per la pelle, dato che comincia a desquamarsi facilmente, a prudere e a pizzicare. Si tratta spesso di reazioni dovute a forti sbalzi di temperatura, che stimolano il vasospasmo soprattutto nelle pelli più sensibili e nelle persone più sottoposte a stress. Se quindi anche voi riconoscete i sintomi che abbiamo appena elencato niente paura, esistono infatti una serie di trucchi e rimedi che possono aiutarci a difendere la pelle dal freddo: scopriamoli insieme.

Prendersi cura del proprio viso da mattina a sera

In situazioni in cui la nostra cute è esposta a particolari stress diventa ancora più importante prendercene cura con attenzione, tutelando e ripristinando il film idrolipidico che la riveste e la protegge. Attenzione quindi alla detersione mattutina, che deve avvenire solamente con acqua tiepida e prodotti per il viso delicati e rispettosi del pH come quelli che si trovano in farmacia, privi di alcol e profumi ma ricchi di elementi come i poligliceroli che nutrano la pelle in profondità. Allo stesso modo è importante anche fornire alla pelle un po’ di nutrimento extra soprattutto la sera, magari attraverso maschere che contengano elementi naturali particolarmente idratanti e aiutino a rigenerare la barriera della pelle.

Fare attenzione all’alimentazione

Quello che mangiamo ogni giorno è un elemento di primaria importanza sia per quanto riguarda la nostra linea che per la salute della nostra pelle. Tra le sostanze più utili per la nostra cute e che possiamo assumere tutti i giorni attraverso il cibo troviamo ad esempio il betacarotene che, contenuto in verdure come carote, spinaci e cavoli, aiuta a mantenere il tono e l’elasticità della cute. Allo stesso modo, gli alimenti ricchi di vitamina E e C sono estremamente utili in quanto aiutano la pelle a guarire dagli arrossamenti e a mantenere elastiche le pareti dei vasi sanguigni. Anche frutti come l’ananas si possono rivelare dei preziosi alleati dato che contengono una grande quantità di bromelina, un antinfiammatorio naturale

No agli sbalzi di temperatura

Come abbiamo accennato inizialmente, si deve sempre fare attenzione a non passare da ambienti molto freddi a stanze eccessivamente calde, in quanto si possono mettere sotto stress i vasi sanguigni più superficiali. Per lo stesso motivo è bene anche evitare di avvicinarsi a fonti di calore dirette e munirsi sempre delle giuste protezioni quando si esce di casa nelle giornate più rigide. Per quanto possano essere piacevoli, poi, attenzione a non esagerare con bagni caldi e saune.

Avere cura di cosa indossiamo

Soprattutto se siamo affetti da una pelle molto sensibile dobbiamo porre un’attenzione particolare ai tessuti degli abiti che indossiamo. Meglio evitare quindi di mettere la pelle direttamente a contatto con abiti sintetici o di lana, che possono peggiorare lo stato irritativo della cute. La soluzione migliore è infatti quella di scegliere sempre tessuti naturali e traspiranti come il cotone.

Riuscire a proteggere la cute dal freddo ed evitare gli arrossamenti in una stagione come l’inverno può essere difficile, ma per chi conosce i trucchi giusti non è di certo impossibile.

Redazione