Dodici qaedisti arrestati a Dacca

46

BANGLADESH – Dacca 02/07/2015. Le forze di sicurezza del Bangladesh hanno arrestato 12 sospetti militanti islamici.

Tra di essi figura il capo di Al Qaeda nel Subcontinente indiano (Aqis), che ha rivendicato la responsabilità per gli omicidi di blogger critici dell’estremismo religioso.Nei 12 arrestati c’è Mainul Islam, il capo Aqis in Bangladesh, e il suo consigliere, Zafar Amin; il gruppo è affiliato ad Al Qaeda per le attività dei militanti in Asia meridionale. Il 12 sono stati arrestati in diverse parti della capitale, Dacca nella notte tra il 1 e il 2 luglio, rilegge nel comunicato del Rapid Action Battalion, l’unità anti terrorismo del paese. Tre blogger che scrivevano contro l’estremismo religioso nel Paese sono stati uccisi a colpi di machete in Bangladesh e Aqis aveva rivendicato i due omicidi, tra cui quello dell’attivista statunitense Avijit Roy.