Banche americane consulenti del governo russo

61

RUSSIA – Mosca. 25/5/13. JP Morgan agirà come consulente del Ministero delle Finanze della Russia, con l’obiettivo di incrementare il merito di credito del paese e migliorare l’immagine del l’economia nel suo complesso.

 

L’azienda è stata selezionata sulla base di una serie di criteri quali l’esperienza e la qualità del lavoro, anche nel mercato russo e la strategia proposta di interazione con le agenzie di rating, a darne notizia Vedomosti.

Il ministero non ha detto quanto JP Morgan riceverà l’incarico né per quanto tempo durerà. Il Vice Ministro delle Finanze Sergei Storchak, in una recente intervista ha detto che i rappresentanti di una delle tre agenzie di rating più importanti del mondo erano arrivati ​​in Russia per acquisire dati. 

«Attualmente, ha aggiunto, il vice primo ministro Igor Shuvalov, non vi è alcun motivo per alzare o abbassare il rating».

La scorsa settimana, l’agenzia di rating interna Expert RA ha emesso i suoi primi rating del debito sovrano, della Russia che è stata valutata “A”  contro il suo attuale rating BBB assegnato da US major Standard & Poor e Fitch Ratings. E la valutazione di Moody di Baa1.

Secondo il programma statale di gestione della finanza pubblica, entro il 2016 la Russia dovrebbe raggiungere categoria A rating su una scala di Fitch e S & P e il livello di A3 su una scala di Moody.

Nel mese di febbraio, un accordo è stato firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Fondo investimenti diretti russa con Goldman Sachs. La banca di investimento è stata assunta per migliorare l’immagine della Russia all’estero e attirare gli investitori istituzionali. Goldman Sachs riceverà un pagamento di circa 500.000 dollari in tre anni.