Baku aumenta l’export in Russia

54

AZERBAIJAN – Baku 02/12/2015. Il deterioramento delle relazioni tra Russia e Turchia potrebbe creare un aumento della domanda russa di prodotti, sia agricoli che industriali, provenienti dall’Azerbaijan.

Secondo l’agenzia Trend, che cita fonti del governo di Baku, la chiusura dei rapporti economici con la Turchia costringerà la Russia a rivolgersi a Baku per coprire la carenza di prodotti agricoli; la Russia, infatti, avrebbe fatto domanda all’Azerbaigian di aumentare l’offerta di carne e latticini e Baku avrebbe predisposto un elenco di sette aziende i cui prodotti possono essere esportati in Russia. Secondo il Comitato doganale di Stato dell’Azerbaigian, il fatturato del commercio tra l’Azerbaigian e la Russia tra gennaio e ottobre 2015 è stato pari a 1,53 miliardi di dollari. In Azerbaigian, nel periodo gennaio-ottobre 2015 sono stati prodotti circa 385mila tonnellate di carne, più di un milione di tonnellate di latte, più di miliardo di uova e oltre 16mila tonnellate di lana, si tratta di dati in aumento rispetto al 2014. Sulla base degli accordi presi con Mosca, l’Azerbaigian ha notevolmente aumentato la fornitura di prodotti agricoli destinati alla Federazione russa.