Surplus in bilancia dei pagamenti per Baku

73

AZERBAIJAN – Baku. 15/09/14. Secondo la bilancia dei pagamenti, pubblicato dalla Banca centrale dell’Azerbaigian (CBA), l’avanzo delle partite correnti nel primo semestre del 2014 è stato pari a 6,4 miliardi dollari, in diminuzione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del 4,5 per cento.
Come indicato nella bilancia dei pagamenti correnti l’avanzo del settore petrolifero e del gas in Azerbaijan per il periodo ammonta a 10,3 miliardi dollari.

Allo stesso tempo, secondo il documento, l’avanzo delle partite correnti del petrolio e del gas è completamente coperto il disavanzo delle partite correnti nel settore non-oil è di 3,9 miliardi di dollari.
Il saldo complessivo delle eccedenze di pagamenti è stato di 4,4 miliardi di dollari con un incremento di 1,88 volte rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
L’analisi della bilancia dei pagamenti per settore ha mostrato che, come negli anni precedenti, nel periodo gennaio-giugno 2014 le operazioni di commercio estero nel settore del petrolio e del gas ha avuto un surplus e non-oil settore ha registrato il segno.
Il fatturato totale del commercio estero nel primo semestre di quest’anno è stato pari a 20,1 miliardi, e il surplus commerciale di 11,1 miliardi di dollari.
Durante il periodo di riferimento, le relazioni commerciali sono state mantenute dall’Azerbaijan con 136 paesi. Mentre il 7,7 per cento del fatturato provenne da paesi della CSI e il 92,3 per cento da altri paesi stranieri. L’Azerbaigian incrementato il commercio con Italia, Gran Bretagna, Turchia, Indonesia, Stati Uniti, Germania, Russia, Francia, Israele e Giappone. Insieme, questi paesi hanno rappresentato il 69,1 per cento delle operazioni di import-export in Azerbaigian.