Azerbaijan: anticorruzione all’opera

50
AZERBAIJAN – Baku. 03/10/13. Il dipartimento anticorruzione della Procura Generale dell’Azerbaijan ha condotto un’indagine preliminare su 322 procedimenti penali per i primi nove mesi di quest’anno. L’indagine ha visto finire nel mirino della polizia 250 persone. Circa 137 cause penali sono state presentate alla Corte. Durante il periodo di riferimento, 31 persone sono state arrestate e 23 casi penali depositati, a riferirlo il procuratore generale Zakir Garalov in un’intervista con la stampa martedì.
 
Secondo lui, tutti i casi presentati alla corte sono stati esaminati. E in tutti i casi le persone indagate sono colpevoli. 
 
«L’indagine su alcuni casi penali è stata completata la sanzione ammonta a 3.358.000 Manat e la persona è stata arrestata», ha detto. «Altri casi sono oggetto di esame e di risarcimento dei danni causati a persone fisiche e giuridiche per l’importo di 14.422.000 Manat e sta per essere completato».