AUTOMOTIVE. Sul mercato USA, vola l’ibrido

29

Un numero crescente di consumatori negli States sta accelerando le vendite di veicoli ibridi, lasciando il produttore di ibridi Toyota Motor in pole position per doppiare i rivali che hanno fatto una rapida transizione verso la piena elettrificazione e ora sono alle prese con indebolimento della domanda di veicoli elettrici.

Gli alti tassi di interesse e le prospettive economiche incerte hanno inoltre spinto molti produttori di veicoli elettrici a tagliare i loro obiettivi di produzione e ad avvertire di un rallentamento della crescita delle vendite nelle ultime settimane.

Si prevede che Toyota, tuttavia, offrirà una prospettiva più ottimistica quando pubblicherà i suoi utili martedì prossimi, aiutata dalla sua forte dipendenza dagli ibridi, che hanno rappresentato circa un terzo delle sue vendite totali di oltre 10 milioni di veicoli lo scorso anno, riporta Reuters. Gli analisti si aspettano che Toyota registri un aumento del 40% nell’utile operativo di ottobre-dicembre, secondo i dati LSEG. 

Sul mercato americano, Toyota si muove per rendere la sua berlina più venduta, la Camry, disponibile solo in versione ibrida, la sua mossa più audace finora per spingere la tecnologia di cui è stata pioniera con la Prius, introdotta più di un quarto di secolo fa.

Nonostante l’aumento delle vendite a breve termine che Toyota dovrebbe riportare, gli analisti avvertono che uno dei rischi maggiori per la casa automobilistica più venduta al mondo è che rimanga indietro nel mercato dei veicoli elettrici a batteria, che sono considerati come il futuro a lungo termine del mercato dell’industria automobilistica.

L’anno scorso Toyota ha venduto solo 104.000 veicoli elettrici a batteria, meno dell’1% delle sue vendite totali, compreso il marchio di lusso Lexus. Si prevede di aumentare le spedizioni a 1,5 milioni di veicoli elettrici entro il 2026, al di sotto delle spedizioni di Tesla nel 2023 di 1,8 milioni di veicoli.

Toyota adotta un approccio “multi-percorso” per soddisfare le esigenze dei clienti in ogni mercato, e il presidente Akio Toyoda ha dichiarato il mese scorso che i veicoli elettrici a batteria raggiungeranno una quota di mercato al massimo del 30%, con gli ibridi, le auto a celle a combustibile a idrogeno e le auto a combustione che copriranno il restante 70%.

Le vendite ibride negli Stati Uniti sono aumentate poiché i consumatori si oppongono ai prezzi elevati dei veicoli elettrici e sono preoccupati per l’autonomia delle auto elettriche, soprattutto nelle aree più rurali, dove potrebbero esserci lunghe distanze tra le stazioni di ricarica.

I veicoli elettrici a batteria non sono così ampiamente accettati nel Midwest come lo sono sulla costa occidentale e in altre parti degli Stati Uniti. Ma la domanda di ibridi è così forte che gli acquirenti devono aspettare circa un anno per ricevere le consegne di alcuni modelli come il veicolo multiuso Toyota Sienna, e pagare l’intero prezzo al dettaglio suggerito dal produttore.

In netto contrasto, Tesla, che dallo scorso anno ha offerto forti tagli di prezzo nei principali mercati tra cui Stati Uniti e Cina, ha subito una riduzione del margine dei veicoli lo scorso trimestre e ha avvertito di un rallentamento della domanda di veicoli elettrici quest’anno.

Secondo i dati S&P Global Mobility, gli ibridi hanno rappresentato il 9,3% delle nuove immatricolazioni di veicoli leggeri negli Stati Uniti da gennaio a novembre nel 2023, superando quelle dei veicoli elettrici di 1,8 punti percentuali.

Ciò va a vantaggio di Toyota, che è stato il più grande venditore di ibridi negli Stati Uniti con oltre un terzo delle nuove immatricolazioni, seguito da Honda Motor, apre una nuova scheda con il 20%, la sudcoreana Hyundai Motor, apre una nuova scheda e la sua affiliata Kia, apre una nuova scheda, e Ford Motor, apre una nuova scheda.

General Motors, apre una nuova fase. L’amministratore delegato Mary Barra ha dichiarato che la sua azienda lancerà veicoli ibridi plug-in in Nord America, allontanandosi da una strategia volta a bypassare i propulsori ibridi in quel continente.

Maddalena Ingrao

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/