AUTOMOTIVE. Le auto elettriche XEV cinesi saranno prodotte in Marocco

175

Le auto cinesi 100% elettriche del marchio XEV, distribuite in Italia dalla veneta Campello Motors, saranno prodotte in Marocco. I negoziati sono giunti a una fase avanzata con i partner marocchini e l’obiettivo è quello di rispondere «alla necessità di accorciare la filiera di distribuzione creando uno stabilimento vicino al mercato europeo, per far fronte al continuo aumento dei costi di trasporto e alle incertezze dovute alla situazione internazionale», riportano le agenzie di stampa.

L’operazione è monitorata da Giovanna Zandarin, riferisce Nord Est Economia , aggiungendo che non potendo industrializzare la produzione in Italia, l’operatore ha individuato il Marocco come sede del nuovo stabilimento, tenuto conto che il Regno “attua politiche efficaci per attrarre le imprese straniere”. Il sito prescelto si trova nei pressi di Tangeri, area strategica per i collegamenti con il mercato europeo.

Secondo la stessa fonte, distribuzione e commercializzazione saranno affidate a XEV Trade, posseduta al 51% da Campello Motors e gestita da Andrea Campello. La filiale europea della casa automobilistica, a Padova, ospita anche lo showroom del marchio 100% elettrico, di cui è concessionario ufficiale in Italia. «Il nostro programma prevede di poter esportare dal Marocco nella prima metà del 2024», spiega Giovanna Zandarin.

Questo lasso di tempo tiene conto del tempo necessario per costruire l’impianto e formare il personale alla produzione di un veicolo completamente elettrico, che utilizza tecnologie innovative, riporta il quotidiano Yabiladi.

Il progetto prevede una partnership con Eni, che consente di ottenere veicoli dotati della possibilità di sostituire le batterie scariche. Questa funzione è stata studiata per ridurre i tempi di attesa durante la ricarica delle batterie delle auto elettriche.

Le stesse fonti sottolineano che l’accordo con le autorità marocchine potrebbe essere concluso ufficialmente “nei prossimi mesi”, per consentire l’avvio della produzione entro il 2024.

Infine va ricordato che Pechino sta puntando molto sullo sviluppo dell’automotive elettrico sia nel mercato interno che in quello estero.

Redazione

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/