Australia a caccia di investimenti cinesi

69

AUSTRALIA – CANBERRA -9/4/13. Il governo australiano sta introducendo una nuova campagna per promuovere le opportunità di turismo, il commercio e investimenti dalla Cina verso l’Australia, a riferirlo l’ufficio stampa del primo ministro australiano, Julia Gillard.

La campagna promozionale si chiamerà “una settimana in Australia” e verrà presentata a Shanghai nel 2014, con l’obiettivo di incrementare la reputazione dell’Australia come prima destinazione mondiale di un turismo di valore, partner commerciale e paese in cui investire.

Il comunicato stampa ha ripreso il discorso fatto dal primo ministro australiano mentre si trovava in visita in Cina.

L’iniziativa del valore di 1,75 milioni di dollari australiani (1,82 milioni dollari) sarà caratterizzata da una serie di eventi e di attività tra cui una campagna per attrarre più turisti cinesi in Australia, le attività culturali, tra cui mostre a carattere scientifico, una cena di gala a Shanghai e attività di investimento, compresi incontri mirati con potenziali investitori cinesi.

Tutti gli eventi si terranno nella seconda metà del 2014, in coincidenza con la missione che prevede di attirare in Cina 120 operatori del settore turistico australiano.

La Cina è attualmente il più grande partner commerciale dell’Australia, così come il suo più importante mercato del turismo in entrata. Con un totale di 625.000 cinesi che ha visitato l’Australia nel corso del 2012, in crescita del 16 per cento rispetto all’anno precedente.