Astana esporta il 70% di petrolio estratto

44

KAZAKHSTAN – Astana. 27/10/14. Le esportazioni di petrolio di società kazake Ozenmunaigas e Embamunaigas, e delle controllate KazMunaiGas Esplorazione e Produzione (KMG EP), sono stati pari a 4.402 milioni di tonnellate in 9 mesi del 2014, o il 74 per cento delle vendite totali di petrolio. Fonte KMG EP del 23 ottobre.

«Circa 50.000 tonnellate di petrolio sono state consegnate alla Russia nel mese di settembre per la realizzazione degli impegni in materia di forniture di petrolio da banco, in linea con l’accordo intergovernativo tra i due paesi», ha detto la società. KMG EP ha anche osservato che, secondo calcoli preliminari, il prezzo di vendita al netto (netback) di petrolio, fornito in Russia, è inferiore al prezzo netto di vendita del petrolio esportato attraverso il gasdotto Uzen-Atyrau-Samara e una pipeline del consorzio Caspian Pipeline. I volumi di contatore di consegne verso la Russia sono fissati dal Ministero dell’Energia del Kazakhstan.
Il KMG EP non ha ancora ricevuto il calendario approvato delle consegne in Russia per il Q4, 2014 o per il 2015. «Nei primi 9 mesi dell’anno, Ozenmunaigas e Embamunaigas hanno fornito di petrolio sul mercato interno 1.505 milioni di tonnellate (40.000 barili al giorno). La società prevede che nel 2014 le forniture di petrolio di Ozenmunaigas e Embamunaigas al mercato nazionale saranno pari a 1,9 milioni di tonnellate», ha detto il KMG EP in un messaggio.
La vendite di Kazgermunai JV, Karazhanbasmunai (CCEL) e PetroKazakhstan Inc, società di proprietà di KMG EP, sono stati pari a 3.089 milioni di tonnellate di petrolio (85 milioni di barili al giorno), tra cui 1.519.000 tonnellate di petrolio (43.000 barili al giorno) in dotazione per l’esportazione. Si tratta circa del 49 per cento delle vendite totali delle società. Il KMG EP è tra i primi tre produttori di petrolio in Kazakistan.