Astana migliora in innovazione

42

KAZAKHSTAN – Astana. 21/07/14. La business school internazionale INSEAD (che ha sede in Francia) in collaborazione con la Cornell University e l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale il venerdì, ha annunciato i risultati del Global Innovation Index (GII), “The Global Innovation Index”. Lo studio copre 143  paesi che insieme producono il 98,3 per cento del PIL mondiale e rappresentano il 92,9 per cento della popolazione mondiale. I Paesi più innovativi sono: Svizzera, Regno Unito e Svezia.

 Secondo il sondaggio del 2014 il Kazakistan si è piazzato al 79esimo posto, migliorando la posizione di cinque punti rispetto allo scorso anno. Nella classifica regionale dei paesi dell’Asia centrale e meridionale, il Kazakistan è secondo posto, mentre si posizione nella classifica generale tra India (76 °) e Bhutan (86a). Nel 2014 Astana migliora la sua posizione sui principali indicatori anche se sta dando vita solo adesso ad una serie di riforme necessarie per migliorare le performance economiche. L’Efficacia dell’innovazione dipende dalla situazione economica generale del paese e dallo stato della strategia scientifica e tecnica, dalle condizioni di mercato, dalla disponibilità di personale professionale e la gestione efficace. Secondo le procedure delle varie classifiche internazionali, i fattori fondamentali dello sviluppo economico è il capitale umano, business competitivo, la base infrastrutturale, di un ambiente istituzionale efficace che contribuirà a conseguire risultati pratici nel campo della tecnologia e dell’innovazione. Il Global Innovation Index è calcolato a partire dal 2007 e rappresenta attualmente il più completo set di indicatori di sviluppo innovativo dei diversi paesi del mondo. GII si compone di 81 diverse variabili che caratterizzano nel dettaglio lo sviluppo innovativo dei paesi a diversi livelli di sviluppo economico. Per migliorare la metodologia di calcolo viene rivisto annualmente calcolo del rating. Quest’anno abbiamo introdotto nuovi indicatori di qualità. Poiché alcuni processi non possono essere rappresentati correttamente, modello GII non è determinante per la valutazione dello sviluppo innovativo del paese.