ASEAN contro ISIS

80

MALESIA – Langkawi 16/03/2015. Le nazioni del sudest asiatico si sono impegnati a rispondere collettivamente alle minacce provenienti da organizzazioni militanti nella regione, attraverso la condivisione delle informazioni, aumentando la sorveglianza e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla minaccia del radicalismo.

Alla IX riunione Asean dei ministri della difesa, i paesi membri hanno firmato una dichiarazione congiunta che sottolinea il loro impegno nell’affrontare le sfide alla sicurezza comune, ha detto il ministero della Difesa di Singapore in un comunicato stampa il 16 marzo. I ministri della Difesa dell’Asean hanno discusso questioni di sicurezza regionale, tra cui la crescente minaccia di organizzazioni estremiste islamiche. I 10 ministri hanno convenuto all’unanimità che lo Stato islamico rappresenta una minaccia per la sicurezza regionale e globale: «Dobbiamo negare allo Stato Islamico una roccaforte in Iraq e Siria, o in qualsiasi altro paese da cui parta la radicalizzazione della nostra gente», ha detto Ng Eng Hen, ministro della Difesa di Singapore. «Dobbiamo contrastare la loro falsa ideologia con i principi puri e virtuosi dell’Islam. Cosa lo Stato Islamico predica o fa non ha nulla a che fare con l’Islam (…) Occorre condividere l’intelligence (…) Si tratta di false ideologie propagandate da questi estremisti».