Arriva a casa la portaerei cinese

123

CINA – Pechino. La prima portaerei della Repubblica popolare cinese ha attraccato nella sua nuova base permanente nel porto settentrionale di Qingdao; da qui la su area operativa saranno le acque circostanti il Giappone e la penisola coreana, riportavano i media cinesi il 27 febbraio.

C’erano state molte speculazione su quale sarebbe stata la “casa” della Liaoning, questo il nome della portaerei. Il vascello è ufficialmente entrato in servizio il 25 settembre 2012, nel mezzo della disputa tra Cina e Giappone, per la sovranità sulle isole Sensaku / Diaoyu, nel Mar Cinese Orientale (Giappone, Cina e Taiwan: partita a tre sulle isole contese). Qingdao è la base della Flotta del Nord cinese, responsabile per le operazioni nel Mar Giallo, nel Mar del Giappone, parte del Mar Cinese Orientale e del Golfo di Bohai, a circa 150 chilometri da Pechino. Qingdao ha il molo più lungo del Paese contro le tempeste, e rimane libero dai ghiacci tutto l’anno. L’agenzia di stampa statale Xinhua ha riferito che il vascello ha lasciato la sua base temporanea nel porto nord-orientale di Dalian il 26 febbraio per una serie di prove in mare a seguito di un trimestre di refitting. Xinhua ha detto che i sistemi d’arma sono stati testati durante il viaggio a Qingdao, ma non ha fornito dettagli. Il Liaoning è una portaerei “rigenerata” di epoca sovietica acquistato dall’Ucraina che la Cina ha descritto come modello sperimentale per futuri sviluppi. La Cina ritiene di fare esperienza con il Liaoning per poi costruire quattro o più portaerei “made in China” (Portaerei ex sovietica per la Cina). La richiesta della Cina di “possedere” tutto il Mar Cinese Meridionale, isole comprese, è contestata da Vietnam, Filippine, Brunei e Malesia. Mentre il Liaoning non dispone ancora di una componente aerea e di un gruppo da battaglia, il programma che gli gira attorno è il più grande sviluppo navale cinese, poiché comprende anche lo sviluppo di missili balistici sottomarini, cacciatorpedinieri moderni e una nuova generazione di fregate missilistiche stealth, la prima delle quali è stato messa in opera il 25 febbraio presso il cantiere navale di Shanghai. La marina cinese ha condotta sbarchi e decolli  sulla Liaoning nel mese di novembre 2012 con velivoli J-15,  jet basati sul russo Su-33.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRimosso il leader M23
Articolo successivo-22 giorni