Obama rifornisce armi alla Somalia

41

USA – Washington. 10/4/2012. Il presidente Usa Barack Obama, il 9 aprile, ha approvato la fornitura di armi alla Somalia, per poter contrastare i militanti di al-Shabaab del Corno d’Africa.

Obama ha firmato una determinazione presidenziale (decreto presidenziale) che consenta «l’approvvigionamento di armi per la difesa e servizi di difesa» in Somalia, dicendo che la sua derteminazione servirà per «rafforzare la sicurezza degli Stati Uniti e promuovere la pace nel mondo». Sarà John Kerry ad attuare la determinazione presidenziale e a far avere armi alla Somalia.  Con l’aiuto delle truppe dell’Unione africana, le forze somale hanno ripreso le principali città del paese negli ultimi mesi, e nel gennaio Washington ha riconosciuto il nuovo governo guidato dal presidente Sheikh Hassan Mohamud, il primo governo permanente centrale nella nazione dall’inizio della una guerra civile nel 1991. I militanti di al-Shabaab sono stati reclutati nella città meridionale di Hudur nel mese scorso in seguito al ritiro di truppe governative alleate etiopi e somali. Il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha adottato una risoluzione il mese scorso che revoca dell’embargo sulle armi alla Somalia messo in atto dal 1992, nel tentativo di rafforzare le forze contro i combattenti di al-Shabaab. La risoluzione non comprende le armi a lungo raggio di superficie come cannoni, missili e mine.