ARGENTINA. Cresce l’export automobilistico

115

L’Associazione argentina delle fabbriche automobilistiche, Adefa, ha riferito che novembre 2021 ha registrato un aumento del 70% nelle esportazioni e una crescita di circa il 43% nel numero totale di unità consegnate. Nonostante queste cifre, il mercato interno sta ancora perdendo terreno, riporta MercoPress.

La produzione di auto è aumentata del 42,7% su base annua nel novembre 2021 con 46.490 unità, che è anche il 13,4% sopra quella di ottobre. Le esportazioni sono salite del 182,6% su base annua, raggiungendo 32.513 veicoli. I dati sulle esportazioni di novembre di 32.513 unità rappresentano un aumento del 25,3% rispetto a ottobre. Tuttavia, la consegna di nuovi veicoli al mercato interno si è ridotta di un ulteriore 11,5% anno su anno.

Nei primi 11 mesi del 2021, gli stabilimenti argentini di produzione di auto hanno messo fuori un totale di 394.904 unità, il 74% in più rispetto allo stesso periodo del 2020. Secondo l’Adefa, 239.672 veicoli sono stati esportati finora quest’anno, un miglioramento del 98,6% rispetto allo stesso periodo del 2020, che aveva registrato 120.691 unità.

Il presidente di Adefa Martín Galdeano ha spiegato che «il 70% di ciò che è stato prodotto è stato esportato e questo ci permette di consolidarci come il primo settore industriale esportatore e il secondo complesso esportatore del paese, rappresentando il 28,3% delle esportazioni manifatturiere di origine industrialedell’Argentina (…) Insieme alla catena del valore, continuiamo a lavorare per lo sviluppo e l’attuazione di proposte, di politiche che aiutano a garantire che abbiamo un’industria di scala, competitiva, che continua a investire, che esporta di più e verso nuovi mercati e che aumenta il suo già prominente effetto moltiplicatore economico”, ha proseguito insistendo sull’importanza che la legge di promozione degli investimenti sia approvata “prima della fine dell’anno».

Per quanto riguarda le vendite interne, 27.811 unità sono state messe a disposizione del mercato locale, un aumento del 10% rispetto alle 2121 consegne di ottobre, ma l’11,5% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Così, i concessionari locali sono stati riforniti con 301.666 unità, 10,2% sopra lo stesso periodo nel 2020, quando sono stati commercializzati 273.795 veicoli.

Lucia Giannini