ARCHEOLOGIA. Era come Godzilla: trovato il numero esatto dei T. Rex

79

I ricercatori hanno svelato la scorsa settimana il primo calcolo della popolazione totale del Tyrannosaurus rex durante i 2,4 milioni di anni stimati che questa temibile specie ha abitato il Nord America occidentale durante il crepuscolo dell’era dei dinosauri.

Hanno considerato fattori tra cui la dimensione della sua gamma geografica, la sua massa corporea, il modello di crescita, l’età alla maturità sessuale, l’aspettativa di vita, la durata di una singola generazione e il tempo totale che il T. rex è esistito prima dell’estinzione 66 milioni di anni fa. Hanno anche seguito una dottrina chiamata legge di Damuth che collega la popolazione alla massa corporea: più grande è l’animale, meno sono gli individui.

La loro analisi ha trovato il numero totale di individui di T. rex mai esistiti a circa 2,5 miliardi, compresi circa 20.000 adulti vivi in qualsiasi momento. Fossili di più di 40 individui di T. rex sono stati trovati da quando è stato descritto per la prima volta nel 1905, fornendo una ricchezza di informazioni su una bestia che prospera nell’immaginazione popolare, riporta Daily Maverick.

Lo studio pubblicato si Science si chiede perché il T.rex è iconico: «un assassino enorme, massiccio con denti super-enormi, inimmaginabile de non ci fossero i resti fossili. Come Godzilla, ma reale».

Era tra i più grandi dinosauri carnivori, in possesso di un cranio lungo circa 1,5 metri, mascelle massicce e muscolose con una forza di morso in grado di schiacciare le ossa, una bocca piena di denti seghettati delle dimensioni di una banana, un acuto senso dell’olfatto, gambe forti e braccia gracili con “mani” che avevano solo due dita.

Forse il più grande conosciuto T. rex è un esemplare chiamato Sue esposto al Field Museum di Chicago, che misura 12,3 metri di lunghezza, pesa circa 9 tonnellate ed è vissuto per circa 33 anni.

Il nuovo studio ha fissato il peso del T. rex adulto medio a 5,2 tonnellate, la durata media della vita a 28 anni, il tempo di generazione a 19 anni, il numero totale di generazioni della specie a circa 125.000, e la sua gamma geografica a circa 2,3 milioni di chilometri quadrati. Hanno calcolato una densità di popolazione media di circa un T. rex per ogni circa 100 chilometri quadrati.

I fossili di T. rex sono stati trovati nelle province canadesi di Alberta e Saskatchewan e negli stati americani di Montana, Wyoming, South Dakota, North Dakota, Utah, Colorado, New Mexico e Texas. Il T. rex ha apparentemente avuto una fine infuocata quando un asteroide ha colpito il Messico, sterminando tre quarti delle specie della Terra.

Anche se le incertezze nelle stime sono grandi e alcune delle ipotesi possono essere contestate da altri paleontologi, lo studio è stato uno sforzo utile per espandere la comprensione di questo famoso dinosauro.

Maddalena Ingroia