ANTARTIDE. Scalda i motori il turismo al Polo Sud

56

Riprende il turismo un po’ dovunque nel mondo, dopo la pandemia ed è in via di ripresa anche quello antartico che vede protagonista l’Argentina. Atlas Ocean Voyages ha dato ulteriori dettagli su come sta pianificando le sue crociere antartiche nella prossima stagione 2021/2022 da Ushuaia, nella provincia della Terra del Fuoco.

Secondo i rapporti presentati alle autorità del porto di Ushuaia e pubblicati sul loro sito web, Atlas Ocean Voyages sta pianificando quindici scali, il viaggio inaugurale con la World Navigator avrà luogo il 19 novembre, seguito da un secondo il 28, riporta MercoPress.

Tuttavia, per rispettare le severe norme sanitarie attualmente in Argentina, la compagnia di crociere farà volare i passeggeri dall’aeroporto internazionale di Ezeiza o Santiago a Ushuaia su un jet privato noleggiato.

«Abbiamo la conferma e stiamo decollando», ha detto Alberto Aliberti, presidente di Atlas Ocean Voyages in Argentina. «Ci sono state molte speculazioni, e avevamo un piano B, ma questo non ha più importanza».

Ha aggiunto, «Crediamo di aver avuto una rapida risposta positiva dalle autorità a causa della proposta della bolla dei viaggi aerei». La compagnia stima un riposo di tre ore nel principale aeroporto sudamericano, prima di partire per Ushuaia, ma i turisti saranno ospitati con brunch e champagne. Il pacchetto Antartide include viaggi di cortesia da sedici città d’imbarco negli Stati Uniti e in Canada, fino a Orlando in Florida, da dove l’aereo noleggiato vola alla Terra del Fuoco.

Una volta a Ushuaia i passeggeri vengono accompagnati attraverso gli uffici dell’Immigrazione e condotti alla World Navigator, pronta per la crociera mentre i bagagli vengono distribuiti tra le cabine. Le crociere in programma sono due a novembre, tre a dicembre, tre a gennaio, tre a febbraio e le ultime quattro a marzo, l’ultima delle quali chiuderà la stagione 2021/22 e lascerà Ushuaia il 31 marzo.

Anna Lotti