ANTARTIDE. Anche Brasilia punta al Polo Sud

119

L’Antartide e le sue risorse sono sempre più nelle mire di molti paesi a cui si aggiunge anche il Brasile.

La Marina brasiliana, infatti, ha iniziato ufficialmente l’Operazione Antartide, OPERANTAR, 2023 con la partenza della nave di supporto oceanografico “Ary Rongel” e della nave polare “Almirante Maximiano”. Le unità supporteranno il Programma Antartico Brasiliano prima di tornare alla base navale Ilha das Cobras a Rio de Janeiro nell’aprile 2024.

Gli scienziati a bordo delle navi realizzeranno il “Piano di lavoro idrografico 2020-2023”, preparato dalla Direzione di Idrografia e Navigazione della Difesa brasiliana, tra le altre attività presso la Stazione Antartica Comandante Ferraz e nei campi e basi di altri paesi, riporta Zona Militar.

Il Capitano Dieferson Ramos Pinheiro della “Almirante Maximiano” ha sottolineato che «alcune delle difficoltà che dobbiamo affrontare sono le condizioni meteorologiche avverse, i fattori psicosociali e l’usura della nave stessa. Dato che siamo in un anno caratterizzato dal fenomeno El Niño, stiamo già monitorando in anticipo la possibilità che una maggiore quantità di ghiaccio si stacchi, il che rappresenta un rischio per la navigazione. Ma la situazione è sotto controllo».

Vale la pena ricordare che il supporto logistico fornito dalla Marina Brasiliana attraverso OPERANTAR sarà integrato in futuro con l’entrata in servizio della Nave Polare “Almirante Saldanha” la cui costruzione è iniziata a maggio presso il Cantiere Jurong Aracruz di Aracruz (Spagna). Questa nave, il cui completamento è previsto nel 2025, sostituirà la nave di supporto oceanografico “Ary Rongel”, garantendo maggiore autonomia e capacità di trasporto logistico.

Nel frattempo, la fregata della Marina Brasiliana “Liberal” è tornata alla sua base a Rio de Janeiro la scorsa settimana dopo aver completato l’operazione “GUINEX-III” in Africa. L’unità sudamericana era partita in agosto per esercitazioni con le marine e le guardie costiere di Sao Tomé e Principe, Camerun, Nigeria, Costa d’Avorio, Senegal e Capo Verde, nonché manovre con le marine portoghese e spagnola.

Maddalena Ingrao

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/