Privatizzazioni turche

43

Il Dipartimento per la privatizzazione (Oib) del governo turco ha pubblicato un annuncio sul suo sito web concernente la vendita in blocco del 100 per cento della proprietà pubblica nella Baskent Dogalgas, gestore di Ankara per il gas naturale.

Il termine previsto per la vendita è il 17 dicembre ed il prezzo richiesto è 50 milioni di dollari. Potranno acquistare la compagnia joint venture, privati e società. attraverso un’asta pubblica.  Il governo possiede l’80 per cento della compagnia mentre il resto è posseduto dal come di Ankara. È la prima asta dell’intera società dopo una serie di falliti tentativi di vendere settori della compagnia. Si tratta di una vera grande privatizzazione del settore che segue altre misure tese alla privatizzazione della rete di distribuzione del gas della capitale turca. Baskent Dogalgaz, la seconda compagnia del settore in Turchia, ha venduto 2,3 milioni di metri cubi di gas nel 2011 con un guadagno di oltre 46 milioni di lire turche (oltre 195 milioni di euro). La licenza per la distribuzione è valida fino al 2037 e la compagnia conta più di un milione di abbonati. Il comune metropolitano di Ankara ha oltre 4 milioni di abitanti.