Mauritius: basta plastica

104

MAURITIUS – Port Louis. 03/10/13. Distribuzione gratuita di borse ecologiche fatte con fogli di Vacoas per eliminare i sacchetti di plastica nelle isole incantate delle Mauritius. Il progetto Rodrigues, isola verde, vuole eliminare l’uso di sacchetti di plastica nelle isole. È in questo senso che la commissione ambiente ha iniziato la distribuzione gratuita di fogli di vacoas nei principali villaggi dell’isola sacchetti biodegradabili e di altro materiale.

L’isola utilizza circa 800.000 sacchetti di plastica ogni anno che possono causare danni all’ambiente. Una borsa che pesa solo sei grammi tuttavia genera un pugno nell’occhio significativo, fanno sapere dalla commissione. Per superare questo problema, la commissione ambiente trasmetterà, entro la fine del 2013, grazie a nuove norme , i dati sulla riduzione dell’uso di sacchetti di plastica. Obiettivo ridurre al minimo l’utilizzo della plastica. Questo soddisfa diversi requisiti: ambientale, economico ed ecologico. Nel frattempo, la commissione ambiente ha iniziato la distribuzione gratuita di fogli di vacoas nei principali villaggi dell’isola. 2000 sono stati acquistati e distribuiti in cambio di sacchetti di plastica.

La commissione per l’agricoltura condividere l’accesso alla terra per la produzione di fogli di Vacoas, che possono essere venduti agli artigiani. Altri servizi saranno messi a disposizione di imprenditori locali . “Vogliamo incoraggiare l’imprenditorialità e la creazione di posti di lavoro verdi, attraverso lo sviluppo di vari progetti a beneficio di imprenditori Rodrigues ” , che si tiene a evidenziare Richard Payendee, il Commissario per l’Ambiente .

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Gates rottamato
Articolo successivoBenzina dai batteri