Algeria ancora 7 ostaggi stranieri nelle mani degli islamici, 180 in fuga

42

ALGERIA – Algeri. Circa 180 ostaggi sono scappati dalle mani dei terroristi, in seguito all’assalto al complesso petrolifero nel sud-ovest dell’Algeria, dentro l’edificio occupato ancora vi sono persone trattenute in ostaggio, fonte Reuters.

Le autorità algerine hanno confermato che l’esercito ha iniziato l’operazione per liberare gli ostaggi al giacimento di gas. A causa del bombardamento del complesso residenziale della BP dagli elicotteri militari sono morti 35 stranieri e 15 guerriglieri islamici. Secondo l’informazione dell’agenzia VAN, 7 ostaggi stranieri sono ancora nelle mani degli islamici. Tra i sopravvissuti 7 cittadini del Belgio, 2 americani, uno giapponese e un britannico.