Innovazioni agricole di alta qualità in Vietnam

98

VIETNAM – Da Lat 22/07/2016. Uno strano mix di agricoltori e ingegneri con un’alta coscienza ambientalistica hanno dato vita a un nuovo tipo di agricoltura biologica negli altipiani centrali del Vietnam senza ricorrere allo sfruttamento del suolo e all’idroponica.

Frutta e verdura di elevata qualità sono un marchio di fabbrica di Da Lat, località turistica nella provincia centrale di Lam Dong, riporta Tuoitre News.
Secondo i dati del Dipartimento provinciale dell’Agricoltura più di 700 ettari di spazi verdi “puliti” sono presenti nella provincia a seguito della sostituzione del terreno di coltura con una miscela di fibra di cocco o di rifiuti, lolla di riso, pellet, balle, e mattonelle. Anche se la miscela non ha alcun valore nutritivo, le piante sono in grado di mettere con facilità le loro radici nel composto e assorbire eventuali additivi nutritivi aggiunto dagli agricoltori, eliminando rischio di elementi nutritivi dannosi presenti nel terreno. Questa tecnica si è rivelata utilizziamo per ripulire il terreno irreversibilmente alterato dai pesticidi La utilizzata inoltre, miscela può essere riciclata per più cicli di colture; unico ostacolo iniziale la necessità di un investimento iniziale oneroso. Anche sei rendimenti possono essere di oltre il 30 per cento inferiori rispetto ai prodotti vegetali coltivati ​​in maniera tradizionale, le verdure di alta qualità possono essere vendute al doppio del prezzo di quelle coltivate con metodi tradizionali. Da Lat attualmente ha di 15 ettari di serre dedicate alla coltivazione di ortaggi e la domanda per l’alta qualità, per i prodotti costosi di solito supera l’offerta.