Filippine, riforma agraria ancora in vigore

69

FILIPPINE- Manila. La riforma agraria avrà effetti anche dopo il 2014. A quanto pare il termine fissato entro il 2014 per la distribuzione delle terre ai contadini non è perentorio. A dirlo le autorità delle filippine che hanno promesso di continuare a distribuire terre ai contadini anche dopo la scadenza fissata per legge.

La legge in questione è la n 9700 del 2009 che stendeva fino al 2014 l’opportunità per i contadini di avere terre da coltivare. Ma ha ammesso la stesso Abigail Valte, portavoce della presidenza che il programma: «Non può essere finito entro il 2014» come invece si prevedeva. 

Tuttavia, Valte si è affrettata ad aggiungere che il governo continua a continuare a elaborare i documenti per far sì che a beneficiare della legge siano gli agricoltori a cui verrà rilasciato avviso di proprietà fondiaria, anche dopo la scadenza 2014.

Secondo i calcoli della DAR, l’equilibrio di terra da distribuire e quella già distribuita verrebbe ridotto. Entro il 2014, l’anno in cui il programma di distribuzione della terra dovrebbe scadere, il saldo previsto è compreso tra 179.778 ettari fino a 390.100 ettari.