Cresce l’attività bancaria ad Abu Dhabi

42

EAU – Abu Dhabi. 31/03/14. Abu Dhabi Al Hilal Bank sta valutando un aumento di capitale entro il 2014 per sostenere la crescita delle sue operazioni di proprietà del governo.

A darne notizia l’amministratore delegato, Mohamed Jamil Berro, all’Arabia Business. L’istituto di credito islamico, di proprietà del Consiglio per gli investimenti di Abu Dhabi, un ramo d’azienda del fondo di investimento del governo di Abu Dhabi, prevede di espandere a livello locale e internazionale la sua attività bancaria al dettaglio e all’ingrosso per i prossimi cinque anni. «Ci potrebbe essere una necessità di aumentare il capitale quest’anno. Abbiamo gli azionisti dalla nostra parte, e c’è anche un mercato per raccogliere capitali», ha detto Berro. Alla domanda di una possibilità di un’offerta pubblica iniziale di azioni per raccogliere capitali, l’Ad ha detto che Al Hilal ha un capitale versato di AED4 miliardi (1,08 miliardi dollari). Il coefficiente di adeguatezza patrimoniale della banca è di circa il 13 per cento, inferiore alla media di circa il 20 per cento per le banche negli Emirati Arabi Uniti. La banca centrale degli Emirati Arabi Uniti prevede un rapporto minimo del 12 per cento per le banche.
Al Hilal ha registrato un utile netto di AED441.4 milioni nello scorso anno, in crescita del 42 per cento. Berro ha detto che la crescita potrebbe rallentare quest’anno.
«Noi non possiamo sostenere una crescita del 40 o 42 per cento, anche se sosterremo un buon livello, la media del mercato» ha detto. Il patrimonio della banca è cresciuto del 20 per cento a AED38.71 miliardi nel 2013.
Al Hilal prevede di crescere organicamente nel suo mercato interno, mantenendo un equilibrio tra le 60:40 imprese (corporate) al dettaglio e all’ingrosso, mentre l’eventuale espansione all’estero o acquisizioni saranno opportune, Berro ha detto.
«Per i prossimi cinque anni, saremo concentrati sull’economia locale», ha detto .
La banca prevede di aprire due nuove filiali negli Emirati Arabi Uniti quest’anno, portando a un totale di 24 comprese le tre filiali estere in Kazkhstan.