Abkazia gang contro il premier: tutti in carcere

69

ABKAZIA – Sukhumi. 08/10/13. Il procuratore generale dell’Abkhazia ha confermato l’accusa nel procedimento penale contro chi ha tentato di uccidere il premier. Candidato alla presidenza e presidente della repubblica Ankvab.

Come riportato yuga.ru, si tratta di una serie di tentativi: il 9 luglio 2007, e nel mese di agosto ed di novembre 2011, gennaio 2012 e il 22 febbraio 2012. Nell’ultimo tentativo di assassinio sono rimasti uccisi due agenti, guardie di sicurezza: Remzik Tsugba e Tengiz Pandaria. Sam Alexander Ankvab non è stato ferito. Gli imputati sono Anzor Butba Tamaz Bartsits, Edlar Chitanav, Edgar Chitanav, Ramzi Khashig Astamur Hutaba, Alkhas Hutaba, Rustan Gitsba, Murtaz Sakanov. Tutti i reati sono stati imputati a una gang, creata da Paul Ardzinba, che, insieme ad un altro membro della banda Rushbey Bartsits, è attualmente nella lista dei ricercati internazionali. Il fascicolo è composto da più di 10.000 fogli (43 volumi), più di 1000 pagine della requisitoria. Tra le prove a carico degli imputati 50 elementi e ancora una grande quantità di armi e munizioni. Nel caso condotto più di 1.000 indagini, di cui 70 con la partecipazione di imputati e il loro avvocato nel corso della confessione abbinato con il luogo e le circostanze del reato, e anche trovato prove. atto di accusa è stato inviato alla Corte Suprema della Repubblica di Abkhazia, per l’esame da meriti.