A Parigi i colloqui di pace afgani

51

FRANCIA – Parigi. Il governo francese ha comunicato che funzionari del governo afgano, del movimento dei ribelli talebani e di altre fazioni si riuniranno prima di Natale nei pressi di Parigi allo scopo di discutere il futuro del Paese.

Parlando alla radio di Stato francese, il ministro degli Esteri, Laurent Fabius,ha detto il presidente afgano Hamid Karzai aveva dato il suo via libera alla riunione; la Francia ha già concluso la sua presenza in Afghanistan: è rientrato il 16 dicembre l’ultimo scaglione delle sue truppe da combattimento dal Paese.

Il governo di Karzai non è riuscito ad organizzare con i talebani dei colloqui bilaterali. Il prossimo evento vedrà la partecipazione, per la prima volta, di rappresentanti Talebani, di membri del Consiglio di pace afgano e di figure influenti dell’Alleanza del Nord.

Un portavoce talebano ha fatto sapere che ci sarebbero stati solo discorsi informali durante la conferenza e non ci saranno impegni politici e nessuna trattativa.

I funzionari si incontreranno tra il 19 e il 21 dicembre in una località segreta a nord di Parigi, ha detto Camille Grand, direttore della Fondazione per la ricerca strategica, think tank che sta organizzando l’evento.

Gli attacchi da parte dei talebani sono sensibilmente aumentata quest’anno, proprio durante le fasi di ritiro e transizione stando ad un rapporto del Pentagono pubblicato il 10 dicembre.