I militari appoggiano Mugabe

55

ZIMBABWE – Harare 11/08/2016. Lo Zimbabwe sta cercando di migliorare la situazione alloggiativa per i militari. La ha annunciato il presidente Robert Mugabe il 10 agosto, nel tentativo di mantenere il loro sostegno nonostante i recenti ritardi nel pagamento degli stipendi, in una situazione economica pesante.

I militari sono stati la spina dorsale del potere di Mugabe, me le difficoltà economiche hanno creato ritardi pesanti nel pagamento degli stipendi di soldati, polizia e gli altri lavoratori pubblici che compongono le Forze di difesa dello Zimbabwe (Zdf). Mugabe non ha commentato i ritardi negli stipendi nel suo discorso per la giornata del forze armate, ma ha detto che: «Gli sforzi sono ancora in corso per fornire un alloggio decente ai membri delle forze di difesa dello Zimbabwe», senza entrare nei dettagli. Gli analisti dicono che i ritardi di paga potrebbero accendere la tensione politica in una nazione afflitta dalla siccità, un calo dei prezzi dei minerali e croniche carenze di cassa. Lo Zimbabwe è stato teatro di forti proteste anti-governative, tra cui violenti scontri tra polizia e tassisti il 4 luglio, e un grande sciopero che chiuso le imprese in tutto il paese due giorni dopo. Il Comandante Generale delle forze armate del paese, generale Constantino Chiwenga, ha ribadito l’appoggio dei militari a Mugabe, descrivendo come sciocchezze le notizie su un possibile sgambetto a Mugabe dal suo vice, Emmerson Mnangagwa.