Harare nega la vendita di uranio a Teheran

55

ZIMBABWE – Harare 13/08/2013. Il governo dello Zimbabwe ha negato fermamente di aver siglato un accordo con l’Iran per la fornitura di uranio da usare nel programma nucleare di Teheran.

«Non abbiamo la capacità come paese di estrarre uranio, e poi non sappiamo neanche quanto ce ne sia», così il vice ministro Gift Chimanikire ha smentito quanto annunciato dai media internazionali nei giorno scorsi. Le riserve di uranio del Paese, stimate a 45mila tonnellate, sono impure, cioè si trovano in mezzo ad altri minerali e ad acqua, fatto che rende molto costosa la sua estrazione. Costi che Harare non può permettersi in alcun modo.