Zika a Singapore: un caso da manuale

15

SVIZZERA – Ginevra 03/09/2016. Singapore ha avuto risposta da manuale sull’epidemia di Zika, ha detto l’Organizzazione mondiale della sanità al termine di una riunione del suo comitato di emergenza sulla Zika il 2 settembre.

L’Oms ha detto che dal momento della conferma del primo caso Zika di Singapore «in un breve lasso di tempo c’è stata una quantità enorme (…) di lavoro di laboratorio, di lavoro sulla salute pubblica, tra cui spicca il controllo vettoriale e (…) il follow-up di dettagliate analisi retrospettive dei casi a Singapore».
Al 2 settembre, 189 casi di trasmissione a livello locale di Zika erano stati confermati a Singapore. Singapore dovrebbe completare, riporta Channel News Asia, il sequenziamento del ceppo virale dal suo “scoppio” nella prossima settimana per confrontarlo con quello di altri ceppi noti. L’Oms ha anche detto che non vi è alcuna evidenza di una significativa dispersione del virus Zika a causa dei giochi olimpici di Rio de Janeiro, valutando un basso rischio per le Paralimpiadi di questo mese.