Probabile legame zika-microcefalia

6

REGNO UNITO – Londra 19/02/2016. Un nuovo studio pubblicato dal rivista scientifica Lancet Infctious Deseases proverebbe l’esistenza di un collegamento tra il virus zia e la microcefalia.

L’incidenza della microcefalia in Brasile nel 2015 era 20 volte superiore rispetto agli anni precedenti. I dati epidemiologici suggeriscono che i casi di microcefalia in Brasile potrebbero essere associati con la presenza del virus Zika. Lo studio puntava a individuare e sequenziare il genoma del virus zia in campioni di liquido amniotico di due donne brasiliane in gravidanza, ai cui feti era stata diagnosticata la microcefalia. Lo studio ha rilevato il genoma del virus Zika nel liquido amniotico di entrambe le donne in gravidanza. Questi risultati rafforzano l’associazione tra il virus Zika e casi di microcefalia nei neonati in Brasile. Inoltre, i risultati della ricerca suggeriscono che il virus può attraversare la barriera placentare, quindi il virus Zika dovrebbe essere considerato come un agente infettivo potenziale di feti umani.