Yerevan liberalizza i cieli

51

ARMENIA – Yerevan. 12/12/13. La liberalizzazione del trasporto aereo sarà fatto al più presto a dirlo è stato il Ministero dell’Economia armeno.

Il Governo armeno ha autorizzato il Ministero dell’economia del paese a dare vita ai decreti attuativi per la liberalizzazione del trasporto aereo e l’introduzione di politiche di open skies. Tale decisione è stata presa oggi 12 dicembre durante la riunione dell’organo esecutivo, presieduto dal primo ministro Tigran Sargsyan. 

Il decreto ha stabilito che il Ministero dell’Economia debba svolgere le sue funzioni di modifiche e aggiunte ai trattati internazionali in materia di trasporto aereo, firmato tra il governo armeno e governi stranieri. Il Ministero inoltre ha portato avanti colloqui sulla conclusione di nuovi trattati bilaterali, armonizzare i testi di trattati con i paesi firmatari, l’assistenza del Dipartimento principale dell’aviazione civile. 

Come riportato da IA REGNUM nei giorni scorsi, il governo armeno nel mese di ottobre ha approvato un programma per la liberalizzazione dello spazio aereo. Il processo dei “cieli aperti” è iniziato dopo l’annuncio del fallimento del vettore nazionale “Armavia” a fine marzo di quest’anno. In queste circostanze, il governo armeno ha adottato una politica di liberalizzazione del settore del trasporto aereo e di adottare adeguate concetto, il 23 ottobre di quest’anno.