Yemen nuovo consiglio presidenziale

61

YEMEN -Sanaa. 11/02/15. Le forze politiche in Yemen hanno raggiunto un accordo lunedì notte sulla formazione di un consiglio presidenziale e ampliare la composizione del Consiglio e mantenere l’attuale Parlamento. Fonti politiche hanno detto che i negoziati che hanno avuto luogo il lunedì sera, popola dichiarazione di venerdì della carta costituzionale Houthi.

I partecipanti hanno convenuto nel corso della riunione che il mediatore internazionale “Jamal bin Omar” presenta una versione scritta del consenso su tali questioni e che vengano discusse dai partiti politici dopo che sono tornati agli organi di partito.
Ha incontrato gli Houthi in Yemen con i loro avversari politici, per la prima volta dopo l’istituzione del potere con la forza attraverso lo scioglimento del parlamento e la formazione di un’agenzia di sicurezza in qualità di governo. Incluso nei colloqui, mediati dalle Nazioni Unite inviato Jamal bin Omar i rappresentanti della coalizione dei principali partiti politici del paese, così come il partito del deposto presidente Ali Abdullah Saleh. Tuttavia, il segretario generale dell’organizzazione nasseriano unionista, Abdullah Al Noman, si è ritirato dai negoziati dopo le minacce del rappresentante del gruppo di al-Houthi. Il “bin Omar”, ha sottolineato, Domenica, l’approvazione Houthi per riprendere il dialogo, che si è fermato dopo il controllo degli Houthi sulle articolazioni di diverse sedi dello Stato, e ha trasmesso una “dichiarazione costituzionale”.