Sana’a consegna qaedisti a Riad

32

ARABIA SAUDITA – Riad. 12/02/14. Dalle parole ai fatti. La settimana scorsa sui giornali yemeniti si leggeva la notizia di uno scambio di prigionieri tra Yemen e Arabia Saudita. Oggi arrivata la conferma: lo Yemen ha consegnato all’Arabia Saudita di 29 militanti di al Qaeda come richiesto dalle autorità saudite. A darne notizia il sito web del ministero della difesa yemenita citando fonti “informate”. Fonte arabian news

Il sito del ministero della difesa ha riferito che i militanti avevano nazionalità saudita e che per questo una volta ricevuta la richiesta di estradizione erano stati consegnati agli apparati di sicurezza saudita. Il portavoce del ministero degli Interni dell’Arabia Saudita, il generale di Mansour Turki ha detto di non avere informazioni al riguardo, ma ha detto che avrebbe verificato la notizia.
Lo Yemen, tra i top esportatori di petrolio dall’Arabia Saudita è la sede di uno dei rami più attivi di Al Qaeda, noto come “Al Qaeda nella penisola arabica”, accusati senza successo di aver attaccato obiettivi occidentali, tra cui aerei internazionali.
L’Arabia Saudita è preoccupata. Teme infatti che l’instabilità in Yemen si possa riflettere sui suoi confini. In Yemen le forze di sicurezza non riescono a far fronte alle sfide della ribellione del nord e ai secessionisti del sud.