Tahseen Saeed Bag: «Vi prego aiutate il mio popolo»

6

IRAQ- Erbil. 05/08/15. Il leader mondiale [EMIR] degli yazidi ha rilasciato una dichiarazionein cui supplica il governo regionale del Kurdistan (KRG), e il governo centrale iracheno e la comunità internazionale ad intensificare gli sforzi per salvare gli yazidi in Iraq.

Il principe Tahseen Saeed Bag ha lanciato ripetuti richiami alla comunità internazionale per salvare le donne yazidi catturate dalla Stato islamico (IS) e dai suoi militanti un anno fa. Egli ha anche chiesto di sovvenzionare gli yazidi immigrati nella UE richiedenti asilo, in riconoscimento della orrenda violenza che hanno affrontato nella loro patria. Egli ha esortato il governo federale KRG e quello iracheno a fornire altri servizi per yazidi sfollati, e per liberare le loro città e villaggi in modo che possano tornare a casa. Il principe Saeed ha chiesto sostegno sanitario per le vittime sfuggite a IS, in modo che possano riprendere il loro posto nella società. Il 3 agosto 2014, in un attaccato in Sinjar, nel nord dell’Iraq sono state uccise centinaia di persone e migliaia sono state costrette a fuggire. Fino a 5.000 donne yazide sono state rapite dai jihadisti e costrette al matrimonio temporaneo [Nikah] o scambiate nei mercati. Funzionari kurdi hanno recentemente annunciato che quasi 2.000 prigionieri yazidi sono fuggiti da ISIS, molti soffrono malattie fisiche e mentali. Fonte Bas News