Waterworld 2100

4

STATI UNITI D’AMERICA – New York 27/07/2015. Il livello globale delle acque mondiali, l’Oceano Mondiale, sta crescendo molto più rapidamente di quanto si pensasse, e decine di grandi città del mondo potrebbero essere sommerse nel 2050.

In una ricerca che ha coinvolto scienziati di diverse nazioni, nei prossimi anni ci sarà una crescita sempre maggiore del livello dell’acqua che dovrebbe toccare i sei metri superiori al livello attuale; si tratta di un livello che modificherà la linea di costa di gran parte del mondo, coinvolgendo milioni di persone in tutto il globo, secondo un recente studio pubblicato da Science Magazine. Oceano Mondiale è il termine con sui si indica il sistema interconnesso di acque oceaniche della Terra, costituito da tutti le oceani e i mari del globo.
La ricerca stima che il livello del mare stia crescendo ad un tasso più veloce del previsto del 25 per cento. Secondo i vecchi dati, l’aumento era stimato ai due metri, già di per sé un dato catastrofico, i nuovi dati suggeriscono che l’aumento potrebbe essere superiori del 300% con effetti ancora più devastanti.
Secondo lo studio, almeno 26 grandi città degli Stati Uniti si troveranno “sott’acqua” entro il 2050, così come le megalopoli poste sulle regioni costiere del mondo come Hong Kong, Dacca, New York ad esempio. Secondo le stime, oltre 150 milioni di persone oggi vivono su un terreno che potrebbe essere sommerso entro il 2100.