Sendero Luminoso torna a colpire

53

PERU’ – Lima 23/04/2016. Un sottufficiale dell’esercito peruviano è scomparso mentre partecipava a un’operazione militare lungo il fiume Ene nella valle dei fiumi Apurimac, Ene e Mantaro, o Vraem, dove operano i trafficanti di droga e cioè che resta di Sendero Luminoso.

Ne ha dato annuncio il comando congiunto delle Forze Armate peruviane. Il militare appartiene a un battaglione controinsurrezione assegnato al Comando speciale Vraem, e la sua scomparsa sarebbe avvenuta il 20 aprile. Le ricerche continueranno fino a quando non verrà ritrovato, si legge poi nel comunicato.
Il 9 aprile, il giorno prima delle elezioni generali del Perù, una pattuglia del 311° Counterinsurgency Battallion è stata attaccata dai resti guerriglieri di Sendero Luminoso, durante lo spostamento tra i quartieri di Santo Domingo e Acobamba a Matichacra, città nella regione di Junin, per garantire la sicurezza dei seggi. Nell’attentato dieci persone, tra cui otto soldati e due civili, rimasero uccisi, mentre altri cinque feriti. Un secondo attacco nello stesso giorno ha preso di mira il personale della marina assegnato al comando speciale Vraem sull’Apurimac fiume vicino a Quisto Valle, città nella regione di Ayacucho.