Vilnius non estrada Syrym Shalabaev

10

LITUANIA – Vilnius 30/06/2016. La Lituania ha rifiutato di estradare il cognato del magnate kazako Mukhtar Ablyazov in Kazakistan e Ucraina.

Secondo quanto riportato da Interfax e Ria Novosti, il tribunale regionale di Vilnius, il 28 giugno ha respinto le richieste di Kazakistan e Ucraina di estradare Syrym Shalabaev. L’udienza si è svolta a porte chiuse e solo la sentenza della corte è stata resa pubblica. Shalabaev è stato arrestato in Lituania su richiesta del Kazakistan nel luglio del 2015; è stato poi rilasciato nel dicembre e gli è stato concesso lo status di rifugiato politico in Lituania due mesi più tardi. Shalabaev è il fratello di Alma Shalabaeva, la moglie dell’ex banchiere kazako e leader dell’opposizione Ablyazov. Ablyazov è attualmente in stato di detenzione in Francia dove si sta difendendo da una richiesta di estradizione fatta dalla Russia. È accusato di essersi appropriato di circa 5 miliardi di dollari, quando era capo della Bta, banca del Kazakistan, ed è ricercato per appropriazione indebita in Kazakhstan, Russia e Ucraina. Per gli investigatori kazaki Shalabaev è stato coinvolto nei reati ascrivibili al cognato; sia Ablyazov che Shalabaev dicono che le accuse contro di loro sono politiche.