Vietnam miglior mercato per Seul

54

VIETNAM – Hanoi 01/02/2015. In un recente sondaggio, la maggioranza delle imprese sudcoreane ha scelto il Vietnam come migliore mercato per l’espansione delle attività tra i molti mercati esteri emergenti nel 2015.

Secondo i dati della rilevazione della Korea International Trade Association (Kita), 537 aziende coreane sono state intervistate sull’ambiente di investimento migliore tra 32 paesi con un tasso di crescita annuo di oltre il 3 per cento negli ultimi 3 anni.
Circa il 49 per cento ha detto di avere piani per sviluppare business in Vietnam nel 2015 a seguito di una serie di accordi di libero scambio raggiunti tra il Vietnam e la Corea del Sud nel dicembre dello scorso anno.
Indonesia e Thailandia si sono piazzate rispettivamente al 2° e 3° posto, 37,4 e 30 per cento, seguite da Malesia (28,5 per cento) e Turchia (20,7 per cento).
I risultati dell’indagine hanno dimostrato anche che delle 15 sedi di attività commerciali migliori per il 2015, sette paesi sono in Asia orientale.
Secondo l’Agenzia per gli investimenti esteri del ministero della Pianificazione e degli Investimenti, nel 2014, le imprese sudcoreane avevano messo in cantiere 505 nuovi progetti e 179 con capitali supplementari in Vietnam, portando il numero totale di capitali esteri a 7.32 miliardi di dollari, pari al 36,2 per cento del valore totale degli investimenti esteri diretti (Ide) in Vietnam.
I progetti sudcoreani di investimento, nel 2014, sono concentrati principalmente sul settore della produzione e dell’industria di trasformazione con 322 nuovi progetti e 151 progetti per un totale di 6,58 miliardi di dollari, che costituiscono circa il 90 per cento del valore totale degli Ide coreani in Vietnam.
Il settore immobiliare segue con sei nuovi progetti e 1 progetto con capitali aggiunti, per un totale di 363,2 milioni di dollari, pari al 5 per cento del totale degli investimenti. Alloggi e ristorazione sono al 3° posto con circa il 2,1 per cento del totale degli investimenti.
Alcuni progetti importanti di Seul in Vietnam nel 2014 includono la seconda fase del complesso Samsung Electronics, nella provincia settentrionale di Thai Nguyen, con capitale sociale totale di 3 miliardi di dollari, l’impianto di 1 miliardo di dollari della Samsung Display Co nella provincia settentrionale di Bac Ninh, i 117 milioni di dollari in progetti di produzione di filati e maglieria della Ilshin Co nella provincia meridionale di Tay Ninh, e il progetto da 117 milioni di dollari nel settore della produzione e assemblaggio di circuiti stampati della SI Flex Vietnam Co nella provincia settentrionale di Bac Giang.
Entro la fine del 2014, la Corea del Sud è stata il più grande investitore in Vietnam con un capitale totale di 36,71 miliardi di dollari e 4.063 progetti operativi, ha detto Fia.
Gli Ide sudcoreani sono una componente importante dell’economia del Vietnam, con oltre 50mila addetti e contribuisce per oltre il 25 per cento al valore totale delle esportazioni del Vietnam nel 2013, ha aggiunto la Fia.