Vietnam e USA sorvegliano al Cina

55

L’assemblea nazionale del Vietnam ha varato “legge vietnamita del mare”, che rivendica la sovranità e giurisdizione su Xisha della Cina e le isole Nansha nel Mar Cinese Meridionale.

Sovranità che è rivendicata anche dalla Cina. Il Viceministro degli Esteri cinesi Zhang Zhijun ha convocato l’ambasciatore del Vietnam in Cina Nguyen Van Tho per discutere della questione, c’è un serio rischio che vengano compromessi i rapporti sino-vietnamiti. La Cina rivendica sulle isole una sovranità indiscutibile: «L’azione del Vietnam è illegale, invalida e dannosa per la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale» ha detto Zhang, aggiungendo che la Cina fermamente salvaguardare la sovranità nazionale. L’accento del Vietnam sulla sua “sentenza” sulle isole del Mar Cinese Meridionale è arrivato dopo il cambiamento strategico militare di Washington che ha deciso di aumentare la propria presenza nella regione Asia-Pacifico. Vietnam e gli Stati Uniti hanno deciso di ampliare la cooperazione di difesa in cinque settori chiave, compresa la sicurezza marittima, come fatto sapere lo stesso Segretario alla Difesa americano Leon Panetta dopo che ha incontrato il suo omologo in Vietnam nel mese di giugno.