VENUEZUELA. Maduro chiama il Papa per rilanciare il dialogo

48

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro sta lavorando per organizzare un incontro con Papa Francesco, nella speranza di riavviare i colloqui con l’opposizione venezuelana. Maduro, secondo quanto riporta Mercopress, spera di incontrare il Papa in Vaticano, insieme ai rappresentanti dell’opposizione.

Il presidente venezuelano ha annunciato la sua intenzione durante il suo programma radiofonico-televisivo “Los Domingos con Maduro” senza offrire maggiori dettagli, ed ha anche confermato che la sua amministrazione è ancora disposta a mantenere i colloqui in corso, nonostante i due mesi di pausa.

L’opposizione rappresentata dal maggior partito di opposizione, la Mesa de Unidad Democratica, Mud, ha rigettato la possibilità di proseguire i colloqui dopo che Maduro e la sua amministrazione non hanno rispettato in precedenza gli impegni concordati che comprendevano la liberazione dei prigionieri politici, la pubblicazione di un calendario per le elezioni e l’accettazione dell’assistenza umanitaria internazionale.

La coalizione di opposizione, che si compone di più di 20 partiti politici e organizzazioni, ha respinto le proposte fatte il mese scorso dal gruppo di mediatori internazionali tese a ristabilire il dialogo, dicendo che avrebbe presentato una serie di alternative nei prossimi giorni.

I tentativi di Maduro per lanciare i colloqui arrivano in un momento in cui l’opposizione sta subendo un processo di ristrutturazione per evitare di essere smantellata da tecnicismi insiti nelle leggi elettorali.

Il segretario Esecutivo del Mud, Jesus Torrealba ha ammesso la crisi dell’opposizione. Torrealba ha ammesso che l’opposizione non sa come gestire «l’enorme capitale politico» che è stato ottenuto nelle elezioni parlamentari del dicembre 2015, e ha riconosciuto in una dichiarazione la scorsa settimana che «l’alleanza democratica deve essere ristrutturata, perché sta subendo una crisi». Il Mud ha vinto 112 dei 167 seggi dell’Assemblea Nazionale, pari al 56,2 per cento dei voti dei venezuelani. Il Mud ha lanciato le primarie al suo interno per le prossime elezioni regionali da tenersi entri le fine del primo semestre del 2017.

Maddalena Ingroia